Ricominciare

Ricominciare

Le cose migliori nascono nei momenti più inaspettati. Quando qualche mese fa sono stato chiuso dentro casa come milioni di italiani a causa della pandemia, mi sono trovato inevitabilmente faccia a faccia con me stesso. Nell’assordante silenzio di quel periodo, ho iniziato ad ascoltarmi e a pormi profonde  domande sulla vita e sul mio personale cammino. In quella quarantena così particolare, nel quale siamo stati tutti confrontati ad una situazione che ci ha sbattuto addosso un’ondata di emozioni di un’intensità incredibile, abbiamo provato i sentimenti più disarmanti e ci siamo sentiti invasi da profonde paure. Abbiamo tutti negli occhi le immagini e i racconti che le televisioni portavano nelle nostre clausure forzate, e ci siamo tutti interrogati sul senso della vita, che mai come in quelle ore, ci è parsa fragile e indifesa.

In quei giorni dal sapore amaro, nei quali ho cercato anch’io di difendermi e preservare quanto di più prezioso avessi (la vita mia e delle persone amate), ho sentito quanto quel tempo così particolare portasse comunque dentro di sé anche nuove opportunità. Lo abbiamo percepito tutti, tanto che si era andata sempre più affermando una speranzosa credenza presente sulla bocca di tutti: “niente sarà più come prima!”. Ce lo dicevamo con la fiducia che il mondo avrebbe preso finalmente una direzione migliore per noi umani e per il pianeta Terra. In tanti avevamo la percezione che questa incredibile pandemia che aveva bloccato il mondo intero, stesse significando una rottura col passato che ci avrebbe obbligato a reinventarci diversi aspetti del nostro vivere.

Scrivevo in quei giorni: “Questa quarantena non ce la dimenticheremo facilmente, nonostante il fisiologico meccanismo che ci porterà a rimuoverla. Sarà come lievito dentro di noi che potrà far nascere nuove cose. Ci ha confrontato come non mai con noi stessi, facendoci scoprire risorse che non avevamo mai pensato di avere. Ha portato inaspettatamente verità. Verità sulla nostra vita, sulle nostre relazioni, sui nostri stili di vita, sulle nostre abitudini, sui nostri comportamenti. Ha squarciato il velo che avvolge le nostre società democratiche e il sistema economico sul quale si reggono. Sta mettendo a fuoco le scelte compiute, gli orientamenti decisi, i progetti intrapresi, le priorità stabilite. Ha mostrato le debolezze, le contraddizioni, le iniquità, le carenze. Ha setacciato i nostri vissuti per lasciarci solo le pepite che valgono”.

articolo blog ricominciare

In un periodo così difficile, triste, intenso, dove la morte entrava ogni giorno nelle nostre case, ho paradossalmente sentito l’irrefrenabile desiderio di una vita nuova, diversa da quella che stavo conducendo, più in corrispondenza dei miei sogni e delle mie aspirazioni. Probabilmente perché l’ombra della morte scuote le nostre esistenze e le induce a ritrovare le cose che contano. È così che in questa strana, imprigionata, immobile, dolorosa primavera del 2020, è sbocciata dentro di me l’idea di ricominciare un nuovo capitolo del mio viaggio.

Ricominciare è un verbo che mi è caro, forse perché tante volte in questi miei primi 50 anni, mi è capitato di vivere una ripartenza. Forse perché a ben guardare, ci è sempre data un’opportunità per reinventarci. La mia storia è disseminata di esperienze eterogenee, e il mio percorso può sembrare agli occhi di tanti, una parabola sconclusionata e senza una logica portante. Eppure sulle cose che contano (le persone, gli affetti, i valori), sono sempre stato irremovibile.

C’è sempre stata una sola ragione di fondo che ha sempre condotto i miei passi, andando magari anche in direzioni sorprendenti e improvvise: la ricerca del meglio in quella  determinata fase del mio percorso. Ho sempre avuto come bussola del mio apparente vagabondare, la tenace aspirazione alla felicità. No, non è un sogno impossibile! Lo so, siamo spesso incastrati e rassegnati dentro situazioni che non ci piacciono veramente e che ci facciamo andare bene per la concreta ragione che dobbiamo “portare il pane a casa”. Eppure oggi stesso, a ben guardare, per ognuno di noi, qualora ne avvertissimo il desiderio, ci sono opportunità per cominciare quel qualcosa di nuovo che più ci appartiene e che ci restituisce la gioia profonda di essere e vivere!

In quei giorni di marzo passati tra le mura di casa, ho sentito che dovevo provare a costruire una strada tutta MIA. Ho scelto di smettere di ascoltare le paure e le vocine del passato che mi hanno sempre scoraggiato dal intraprendere ambiziose iniziative, per cominciare – ancora una volta – una nuova avventura.

Se stai leggendo questo articolo, sei testimone che ciò è avvenuto. Ho lasciato un paio di opportunità di lavoro e mi sono finalmente concentrato sul MIO progetto. Diventare un freelance, un libero professionista, e aiutare tutti coloro che lo desiderano (attività, imprese, liberi professionisti, associazioni, cooperative, ecc.), a costruire la loro presenza sul web, o a rafforzarla, aumentarla, arricchirla. In questi anni ho studiato, ho seguito corsi certificati, mi sono dotato di strumenti e di competenze, e ho fatto esperienza sul campo. Ciò che mi sembrava un progetto impossibile, è diventato una realtà, un nuovo inizio, un appassionante lavoro.

Ti racconto questa storia, per far riaffiorare dentro di te quel seme tutto tuo e che ambisce a vivere, e che magari non è riuscito fino ad oggi ad attecchire come sperava. Diamogliene l’opportunità!

Quello che pensa “la gente” conta relativamente. Ciò che vi dicono coloro che vi amano ascoltatelo e fatene tesoro. Ma è ciò che sentite dentro, l’unico motore che vi fa avanzare. Date credito alle vostre intuizioni. Fate fiducia alle vostre sensazioni. Smettete di ascoltare quelle vocine che dentro di voi si divertono a dirvi “non ce la farai mai, non sei all’altezza”. Fate ogni giorno un passo concreto – anche minimo – in direzione dei vostri obbiettivi, e vi accorgerete che di strada ne farete sorprendentemente tanta. Fate fiducia a voi stessi quando ogni mattina cominciate la giornata guardandovi allo specchio.

Tutto ciò può sembrare retorico e il solito minestrone riscaldato di frasi fatte. Per me è vita vissuta. Trovate poi voi, il vostro personale modo di aprirvi il cammino davanti.

Buona strada!

“Non aspettare il momento giusto per fare le cose, l’unico momento giusto è adesso.

ASCOLTA UN MIO PODCAST SUL TEMA DEL “CAMBIAMENTO”

Il marketing digitale

Il marketing digitale

Il marketing – termine tanto utilizzato in questi ultimi anni – prevede quell’insieme di strategie e di strumenti che consentono di studiare il mercato e le abitudini dei consumatori, per lanciare in modo ottimale i propri prodotti e servizi. Con l’avvento di internet, questa importante area aziendale si è spostata anche nel mondo digitale, affinando le sue tecniche e sfruttando al meglio le tecnologie che continuamente si sviluppano. Oggi è tutto così veloce, ed è imprescindibile stare al passo della rete e del mercato.

Come abbiamo più volte detto in questo spazio, ormai milioni di persone utilizzano quotidianamente internet, e trovano comodo questo strumento per le loro ricerche. Scelgono l’immediatezza, la confrontabilità con altri competitor, la vasta gamma dei prodotti che si trovano e la possibilità di conoscere le opinioni di altri consumatori. Per i giovani di oggi, se non sei su internet, non esisti!

Scegliere di atterrare nel mondo digitale è estremamente decisivo per la tua attività. Ti consente di raggiungere una quantità incredibile di persone, certo, ma ti offre anche degli strumenti per conoscere le caratteristiche del pubblico che si avvicina a te. Il marketing digitale ti consente infatti di scoprire attraverso tutta una serie di dati, coloro che si avvicinano a te, e di personalizzare così le tue proposte e campagne, di “targetizzarle” rispetto alla clientela effettiva e potenziale che ti segue. La cosa straordinaria è che attraverso questi “tools” digitali, puoi misurare i risultati dei tuoi investimenti e analizzare il perseguimento dei tuoi obbiettivi, e il tutto a dei costi inferiori rispetto ai mezzi tradizionali.

Eppure, restano diffuse le resistenze a questi orizzonti e possibilità digitali. Molti ancora continuano a fare impresa con le vecchie metodologie e una mentalità padronale “démodée”, che non si fida del nuovo e accentra tutto su di sé.

Ma il mondo della tecnologia è in continuo movimento e cambiamento, e se non stai al passo, resti indietro. Essere impresa oggi, significa scegliere anche gli strumenti che mette a disposizione il web, e farne l’uso migliore per la realizzazione dei propri piani di marketing e l’ottimizzazione degli investimenti. Allarga il tuo campo d’azione, quindi, ed espandi i tuoi confini al mondo digitale! Fare marketing oggi è sincronizzare tutti questi strumenti online di cui ti ho parlato, e farne un’efficace opportunità per accrescere il tuo business e la tua reputazione.

Non dimenticare mai però che il concetto di “marketing” è cambiato ed è in continua evoluzione, proprio perché sta al passo di una società che vive mutando. Occorre uscire dall’idea del marketing concepito unicamente come “strategie di vendita”, per integrare a questa visione quella dell’autenticità di un brand, della ricerca della relazione col cliente, della ricerca e della valorizzazione della propria unicità. Nel mondo di oggi devi saperti raccontare al meglio. Non puoi solo misurare le metriche. Devi anche e soprattutto costruire dei rapporti. Devi dare una visone – la tua – del mondo. Devi regalare sogni ed emozioni a chi si avvicina a te!

Lasciati aiutare in questa appassionante avventura, e costruiamo insieme la tua presenza nel mondo digitale! Perché la tua bellezza merita di essere conosciuta!

Perché scegliere i social network

Perché scegliere i social network

Il fenomeno dei Social Media, esploso ormai da anni, si è totalmente impossessato di noi, e data la sua rilevanza,  viene costantemente tenuto sotto osservazione. Da uno studio recente di “We Are Social”, risulta che il 58% della popolazione italiana ha almeno un account su una piattaforma social. Parliamo di oltre 35.000.000 persone, e nella stragrande maggioranza dei casi, l’utilizzo di questo nuovi canali avviene attraverso uno smartphone. La dimensione del fenomeno è realmente molto vasta!

È sotto gli occhi di tutti quanto questi canali siano largamente di uso comune, e come vengano puntualmente scelti come luogo di comunicazione, di condivisione, di marketing, di divulgazione da chiunque. Tutto sembra passare ormai anche e soprattutto da questi spazi, tanto che è diventato normale farne una fonte di citazione “autorevole” e uno strumento di informazione.

Oggi i Social Network sono diventanti forse il principale spazio attraverso il quale tutti si raccontano nel web, e si “connettono” con il mondo. Ecco perché la tua presenza in questa realtà è fondamentale per allargare la tua community e condividere ciò che vive e fa vivere la tua organizzazione. La tua attività aziendale o di libero professionista, non ha futuro se sceglie di snobbare questo affermato luogo di aggregazione. Pensa a quante persone puoi raggiungere! Immagina quante altre ti stanno aspettando!

LA DIFFERENZA TRA UN ACCOUNT PERSONALE E UN PROFILO AZIENDALE

La tua presenza sui social network, richiede la creazione di un profilo aziendale che bisogna saper curare utilizzando tecniche e strumenti adeguati. È cosa ben differente dalla gestione di un account personale dove condividiamo ciò che ci passa per la testa o la foto di un momento bello vissuto. Richiede una strategia, una pianificazione, delle competenze, tanta cura e un’infaticabile costanza.

Le persone ti noteranno e cominceranno ad interagire con te. Vorranno conoscerti e ti sottoporranno le loro domande e necessità. Tutto ciò richiede tempo e disponibilità, e nel rapporto con coloro che si avvicineranno a te attraverso questi canali, si gioca molto della tua reputazione. Se ti va, posso fare questo lavoro per te, e i risultati arriveranno! Alcuni subito, altri col tempo!

LA TUA REPUTAZIONE PASSA DA QUI

Spesso una pagina aziendale rappresenta il primo canale attraverso il quale si incontra un’azienda. Non averne una, rappresenta un grosso handicap. È altrettanto limitante avere un profilo che però non viene curato e aggiornato da tempo. I potenziali clienti non si sentiranno attratti dall’entrare in contatto con un’attività statica, ferma, e passeranno oltre.

La tua reputazione oggi si fa conoscere anche e soprattutto attraverso questi spazi largamente diffusi ed utilizzati. Abbine cura e vivili come una vetrina essenziale per la tua attività! Ti fanno conoscere, ti consentono di raccontarti, ti tengono costantemente in contatto con la tua community, ti aiutano a suscitare fiducia in chi ti scopre e a mantenerla nel tempo. Attraverso i tuoi profili social, metti in mostra ciò che fai e ciò che sei, e se questo lavoro viene fatto bene, molte nuove persone ti cercheranno e avranno piacere a sostare nei tuoi account. Perché questo è l’elemento essenziale dei social network: sono uno spazio che gli utenti vivono per passare il tempo e distrarsi, ed è importante quindi trovare i giusti modi e i migliori registri per entrare in contatto con loro.

È opinione comune pensare che i social network servano come ulteriore spazio per farsi pubblicità. Sì, certo, c’è una verità in questo. Ma non possono e non devono essere SOLO una vetrina dove esporre i propri prodotti e servizi. Sono prima di tutto, un luogo dove costruire relazioni e curarle. Il resto verrà da sé.

Questo è uno spazio tutt’altro che virtuale! Essere sui social network e abitare questi spazi in modo intelligente, creativo e efficace, è determinante per la tua attività. Spesso si crede di potersi arrangiare da sé. Si pensa di poter fare tutto. Il rischio poi è che queste pagine vengano trascurate e perdano di interesse e del dinamismo necessario per mantenerle vive. È quando ti accorgi che non ce la fai che capisci che hai bisogno dell’aiuto di un professionista. Ricordati: non è tanto e solo un costo per te. È soprattutto un investimento che porterà frutti abbondanti e che farà crescere la tua attività!

È un dialogo, non un monologo, e alcune persone non lo capiscono. I social media sono più come un telefono che come una televisione. “- Amy Jo Martin

articolo blog social media

L’importanza di avere un sito web

L’importanza di avere un sito web

Internet ha indubbiamente cambiato il mondo. Negli ultimi anni, abbiamo assistito ad una diffusione capillare dell’utilizzo della rete, tanto che ormai non c’è paese, contesto, realtà, generazione che non abbia l’abitudine a navigare quotidianamente nel web per una qualsiasi ragione. Questa “tecnologizzazione” del vivere è penetrata in modo silente nei nostri costumi, rendendo le nostre società iperconnesse e alimentando dipendenza. Le contraddizioni ed i problemi restano diversi e complessi, certamente, ma la rete ha messo nelle nostre mani un mare di nuove opportunità!

Fatta questa introduzione, vorrei ragionare con te sul perché sia importante oggi per un’azienda, una piccola attività, una realtà no profit, avere un sito internet. Ecco cinque buoni motivi per cui dovresti pensare a dotarti di un sito qualora ne fossi ancora sprovvisto o fossi refrattario a farlo.

1) TI DÀ VISIBILITÀ

In una realtà come quella odierna, non essere su internet significa per certi versi “non esistere”. So che questa affermazione può far rabbrividire, ma se non sei dentro la grande comunità del web, chi ti può potenzialmente cercare non avrà mai la possibilità di trovarti. Non sei visibile, non compari da nessuna parte, non risulti in nessuna ricerca. Il web è una trafficata e popolata città piena di vetrine colorate e di voci, dove non è facile farsi notare e fare colpo. Ma se hai scelto a priori di non farne parte, rimani tagliato fuori da un’enorme fetta di persone che potrebbero un giorno bussare alla tua porta. Avere un sito internet significa comprarsi il proprio spazio dentro questo caotico agglomerato di presenze e di realtà, per portarci la tua, unica e bella come nessun’altra. Con il tuo sito, magicamente ci sei anche tu, appari e la tua vetrina digitale può essere notata da sempre più persone.

2) PUOI RACCONTARTI

Questo spazio è tutto tuo, e lo puoi abbellire, addobbare, riempire come desideri. È la tua finestra sul mondo digitale, e in pochi secondi devi lasciare il segno e far capire chi sei. Con una foto, un video, le parole giuste, devi riassumere l’anima della tua attività e la qualità di ciò che offri. Tutto si gioca in pochi istanti, poiché oggi quasi nessuno ha più il tempo di soffermarsi per conoscerti a fondo. Il tuo sito diventa quindi uno straordinario strumento per raccontarti e affascinare i passanti. Se sarai bravo, la gente tornerà, ti risceglierà, desidererà far parte della “community” dei tuoi fan per non perdersi le cose che proporrai nel corso dei giorni. Un sito è uno spazio dinamico e creativo, e chi si fidelizzerà a te, coglierà le cose che farai e non vedrà l’ora di scoprire le tue ultime sorprese. Prenderà l’abitudine di frequentare il tuo sito, di riposarsi nel tuo “locale”, di passare a dare un’occhiata per vedere se ci sono novità. Il grande lavoro sarà quello di costruire relazioni e mantenerle con cura.

3) UNO STRUMENTO INTEGRATO

Un sito internet è uno strumento dalle grandi potenzialità! Una delle sue principali caratteristiche è di fare da catalizzatore dei diversi canali che la rete ci mette a disposizione. Il tuo sito è collegato ai tuoi profili social, e questi due “utensili” del web si alimentano e si sostengono mutualmente, in un continuo va e vieni che fa crescere il numero delle persone che ti seguono. In questo modo, vedrai la tua community allargarsi a dismisura! Attraverso il tuo spazio web, puoi fidelizzare le persone, organizzarle in una mailing list e raggiungerle periodicamente per comunicare con loro e condividere le cose che ti stanno a cuore. Nel tuo sito potrai anche avere un blog dove condividere contenuti di qualità che aiutino le persone che incrociano i tuoi passi a conoscerti meglio, a far sentire la fondatezza delle tue competenze e far crescere la fiducia nei tuoi confronti. Inoltre gli strumenti di cui è dotato un sito web, ti consentono di conoscere le caratteristiche demografiche del tuo pubblico e di farti un’idea precisa dei dati relativi ai passaggi presso la tua vetrina digitale. Puoi capire quali sono i principali interessi di chi ti cerca e le azioni che vengono fatte dai tuoi nuovi clienti. Ecco perché avere un sito internet rappresenta per la tua attività uno strumento di grande importanza ed efficacia! Tutto viene registrato, tracciato, quantificato, e hai un’idea oggettiva sui numeri del tuo business online. Il marketing digitale è utilizzare con una strategia efficace tutti questi strumenti, e avere un sito web significa quindi dotarsi di un tassello essenziale alla realizzazione di questa visione d’insieme per la tua attività.

4) AUMENTA IL TUO RAGGIO D’AZIONE

Molti potranno pensare di non avere nessuna necessità di avere un sito internet per la propria attività. La replica più diffusa è: “non ne ho bisogno. Io lavoro già abbastanza!”. Certo, avere uno spazio sulla rete non è una cosa indispensabile. Bisogna riconoscere però che per le caratteristiche del mondo attuale, non avere un sito risulta una carenza che può far storcere il naso a molti potenziali clienti. È diventata ormai un’abitudine comune quella di conoscere con calma un marchio, un’azienda, un’associazione, andando a curiosare sul relativo sito internet, per scoprire se vale davvero la pena farle fiducia o meno. Questo è diventato ormai il modo più usuale di approcciare una sconosciuta realtà commerciale o di qualunque natura essa sia. Se ti manca questo spazio nel quale presentarti al mondo, ti sei privato di una parte fondamentale di te stesso. Avere il tuo negozio in rete, significa aumentare smisuratamente il tuo raggio d’azione, propagare la tua influenza, arrivare là dove non arriveresti mai con gli strumenti tradizionali. Perché mai dovresti “amputarti” delle nuove possibilità che offre la tecnologia oggi? Molti reputano inutile spendere dei soldi per farsi realizzare un sito web. Li capisco. Forse però le cose vanno guardate in un’altra ottica. Non sono soldi che stai buttando via! È un investimento essenziale che farà crescere il tuo raggio d’azione e i numeri della tua attività, e i risultati arriveranno in modo sorprendente!

5) RAFFORZA LA TUA “BRAND AWARENESS”

Si sa, oggi si “inglesizza” tutto, ma cosa significa questo concetto astruso e tecnicistico? Niente di particolarmente complicato. La “brand awareness” altro non è che la notorietà (consapevolezza) di un marchio e il modo in cui viene percepito dagli utenti sia online che offline. La “brand awareness” non è indice solo di quanto sei affermato nel mercato, ma anche di quanto riesci a far arrivare ai tuoi clienti, fan, followers e amici, i valori che identificano la tua attività o la tua organizzazione no profit. Un aspetto imprenscindibile nel modo di essere impresa o associazione oggi, dove ciò che è essenziale, è instaurare una relazione con chi si rivolge a te! Un sito web è indispensabile per rafforzare la tua “brand awareness”, perché ti rende più noto, ti mette in relazione, ti permette di raccontarti e far conoscere la tua mission ed i tuoi valori. Porta gli utenti “dentro casa tua” e può far suscitare quelle emozioni che inducono un’azione verso di te.

Sì, avere un sito internet non è cosa indispensabile, ma non averlo ti toglie tante – troppe – possibilità! È importante quindi valutare insieme a qualcuno di fiducia se la tua attività necessiti veramente di uno spazio nel mondo digitale, e qualora se ne riscontrassero diversi buoni motivi, non indugiare. La rete ti sta aspettando!

articolo blog sito web